Disturbi in gravidanza - tipici o inquietanti

Potresti provare molto disagio in diverse fasi della gravidanza. Alcuni di loro, come bruciore di stomaco, nausea, crampi ai polpacci, prurito rettale e minzione, sono abbastanza normali. Altri, come gonfiore su tutto il corpo, sanguinamento o prurito della pelle, possono essere motivo di preoccupazione. Guarda quali disturbi possono infastidirti in ogni trimestre di gravidanza.

Malattie in gravidanza: 1 ° trimestre (dalla 1a alla 13a settimana di gravidanza)

Alcune donne si sentono incinte subito dopo il concepimento, ma per la maggior parte, il primo segno di gravidanza è che i loro periodi si interrompono. Dopo aver confermato le tue ipotesi con il test, avrai 9 mesi fantastici per lo sviluppo del tuo bambino. Il primo trimestre è essenziale per questo sviluppo: tutti gli organi del bambino si formano 8 settimane dopo la fecondazione!

E 'normale:

  • Nausea, vomito - sebbene chiamate nausea mattutina, possono essere fastidiose per tutta la giornata, solitamente associate a riluttanza a determinati gusti e odori, anche precedentemente amati.
  • Tenerezza del seno: diventano più pieni, pesanti e leggermente gonfi. Ti senti teso e più sensibile al tatto, il che li rende più doloranti quando viene applicata la pressione.
  • Affaticamento e sonnolenza - Potresti provare estrema stanchezza, affaticamento e attacchi di sonnolenza difficili da controllare. È la reazione del corpo a turbolenti cambiamenti ormonali.
  • Minzione frequente - La congestione urinaria (causata dagli ormoni della gravidanza) e l'allargamento dell'utero, che è quindi basso nella pelvi e comprime la vescica, significano che devi andare in bagno più spesso.
  • Bruciore di stomaco - sotto l'influenza del progesterone, lo sfintere tra l'esofago e lo stomaco si rilassa e il contenuto dello stomaco regredisce, il che si traduce in un sapore aspro e dolore bruciante nell'esofago, nella gola e dietro lo sterno.
  • Stitichezza - questo è anche il risultato del progesterone, che indebolisce i muscoli dell'intestino, rendendoli meno efficienti. Problemi con la defecazione possono comparire all'inizio della gravidanza e durare fino al suo completamento.
  • Mal di testa e vertigini - possono essere causati da picchi di pressione; All'inizio della gravidanza si verificano improvvisi cali della pressione sanguigna, soprattutto quando ti alzi improvvisamente o cambi posizione.

Devi stare attento a questo:

  • Svenimenti - Se sono il risultato di un improvviso calo della pressione sanguigna, questo non dovrebbe essere motivo di preoccupazione, ma dovresti dire al tuo ginecologo di escludere altre cause.
  • Il sanguinamento, in particolare il sanguinamento abbondante o rosso vivo, può essere un segno di aborto spontaneo o gravidanza extrauterina.
  • I crampi nell'addome inferiore, accompagnati da dolore alle spalle e al retto, possono essere una gravidanza extrauterina.
SOSTEGNO ALLA MATERNITÀ ALL'INIZIO

Autore: supporto alla gravidanza all'inizio

ASSOCIAZIONE

Molti cambiamenti fisici ed emotivi attendono ogni futura madre. Se la tua gioia si mescola con l'incertezza sul corso della gravidanza, consulta la guida introduttiva al supporto per la gravidanza. In esso troverai, tra gli altri:

  • Calendario dei test di gravidanza
  • Domande e risposte per l'inizio
  • Progesterone in gravidanza
  • Fattori di rischio di aborto spontaneo
  • Integrazione e nutrizione
Scopri di più

Malattie in gravidanza: 2 ° trimestre (da 14 a 28 settimane di gravidanza)

Il bambino cresce, i suoi organi si sviluppano sempre di più. Intorno alle 17-20. settimana puoi sentire i suoi primi movimenti. Durante questo periodo, molti disturbi legati all'inizio della gravidanza scompaiono: dovresti sentirti e avere un aspetto molto migliore. La tua pancia sta diventando sempre più visibile.

E 'normale:

  • Stitichezza, bruciore di stomaco, indigestione: questi sono disturbi che possono infastidirti anche durante la gravidanza.
  • Dolore alla schiena e alla colonna vertebrale: alla fine del secondo trimestre, la pancia diventa notevolmente più grande e più pesante, il che ovviamente affatica la colonna vertebrale e causa dolore alla schiena.
  • Lasciando urina: allungare i muscoli del pavimento pelvico significa che potresti accidentalmente urinare quando ridi, starnutisci o tossisci.
  • Gonfiore delle gambe e delle braccia: questo è il risultato della ritenzione idrica nel corpo e della pressione dell'utero allargato sulla vena cava inferiore. Soprattutto le caviglie e le mani si gonfiano. Il gonfiore dovrebbe diminuire dopo una notte di riposo.
  • I crampi al polpaccio - che si verificano spesso soprattutto di notte, sono associati a una circolazione ostruita (pressione dell'utero sui vasi sanguigni) e possibilmente a una carenza di alcuni minerali (magnesio, potassio, calcio).
  • Vertigini, svenimenti - è anche il risultato di problemi di circolazione; di solito si verificano dopo un brusco cambiamento nella posizione del corpo.

Devi stare attento a questo:

  • Il gonfiore di tutto il corpo, compreso il viso, che non scompare dopo una notte, può essere un sintomo di gestosi (altri nomi: avvelenamento da gravidanza, ipertensione indotta dalla gravidanza). Questa grave condizione si verifica dopo la 20a settimana di gravidanza.
  • Alta pressione sanguigna (superiore a 140/90 mmHg) - questo è sempre un segnale di disturbo durante la gravidanza, può anche essere un segno di avvelenamento da gravidanza.
  • Il rapido aumento di peso (più di 400 g a settimana) può o non può essere associato ad avvelenamento da gravidanza o diabete gestazionale.
  • Mal di testa con visione doppia o lampi davanti agli occhi: quando questi sintomi si verificano insieme, può essere un sintomo di gestosi.

Malattie in gravidanza: 3 ° trimestre (da 28 a 40 settimane di gravidanza)

Il bambino è già molto ben sviluppato: se fosse nato a 28 settimane avrebbe buone possibilità di sopravvivenza. Una pancia grande probabilmente ti causerà molti problemi.

E 'normale:

  • Spingere sulla vescica e urinare - L'utero lascia pochissimo spazio alla vescica, costringendoti a fare frequenti visite in bagno. La pressione sulla vescica e lo stiramento dei muscoli del pavimento pelvico provocano la fuoriuscita involontaria dell'urina.
  • Dolore alla schiena e alla schiena - Per bilanciare il peso dello stomaco, puoi tirare indietro le spalle e flettere il collo, provocando una flessione della parte bassa della schiena, tensione muscolare e dolore.
  • Bruciore di stomaco: se non sapevi cosa fosse prima, ora puoi scoprirlo (bruciore alla gola, all'esofago, dietro lo sterno).
  • Vene varicose - l'utero allargato ostacola il deflusso del sangue dagli arti inferiori (ed è 2,5 litri in più rispetto a prima della gravidanza), questo sangue dilata le vene, creando ispessimenti brutti e dolorosi sulle gambe.
  • Prurito e dolore intorno all'ano, tracce di sangue sulle feci sono sintomi di emorroidi, cioè varici anali. Sono il risultato di stitichezza e aumento del sangue nella zona pubica. Più ci si avvicina al parto, più le emorroidi ti danno fastidio.
  • Senza fiato: la pressione dell'utero sul diaframma rende più difficile respirare, prendere aria più profonda e spesso ti senti a corto di fiato.
  • Dolore e una sensazione di angoscia nell'addome inferiore e nell'inguine: questo è un segno che il bambino si sta inserendo nel canale pelvico e le anche si stanno allargando per fargli spazio; l'allentamento dei legamenti del bacino e la pressione uterina sulle articolazioni provoca una spiacevole sensazione di tirare o spingere all'inguine.

Devi stare attento a questo:

  • Un fastidioso prurito su tutto il corpo, soprattutto alle mani e ai piedi, è un segno di colestasi gestazionale, un disturbo del fegato che può essere dannoso per il feto e aumenta la probabilità di interruzione anticipata.
  • Voglia frequente di urinare, sensazione di bruciore durante la minzione: questi sono sintomi di infezione del tratto urinario. Quando hai spesso voglia di fare pipì e ancora a malapena spremi qualche goccia di urina, che è scura, vai dal medico rapidamente. Se non trattata, un'infezione della vescica può trasformarsi in un'infezione renale più grave.
  • Il dolore acuto all'inguine o alla parte bassa della schiena, specialmente se accompagnato da febbre e brividi, può essere un'infezione renale.
  • Gonfiore di tutto il corpo, ipertensione, rapido aumento di peso: questi sono sintomi di avvelenamento da gravidanza che possono verificarsi sia nel secondo che nel terzo trimestre.

mensile "M jak mama"

Tag:  Rigenerazione Diverso Salute 

Articoli Interessanti

add